Crea sito

Vieni a trovarci sul forum
















configurazione del database

Titolo italiano: D.Gray-Man
Titolo originale D.Gray-Man
Autore: Katsura Hoshino
Genere: Katsura Hoshino
Anno di copertina: Giappone 2004, Italia 2006
Numero di volumi: 11 in prosecuzione in Giappone
Edizione: Panini Comics
recensione di:

Attenzione. Questa recensione è uguale a quella che si trova su wikipedia perchè l'autrice Satsuki l'ha pubblicata anche lì.

Trama
In una misteriosa Europa ottocentesca vagano sulla Terra delle misteriose creature, nate dalla disperazione e dalle tenebre del cuore umano: gli Akuma, mostri che spargono morte e distruzione. Proprio per estirpare questa piaga maledetta venne creata una congrega di speciali guerrieri, gli Esorcisti. Tra questi troviamo Allen Walker, protagonista della storia in questo mondo raccontato in toni gotici. Ragazzo innocente ma allo stesso tempo maledetto dal padre quando era piccolo, si ritroverà a poter “sfruttare” la propria maledizione nel suo lavoro di esorcista. Ancora prima di entrare a far parte a tutti gli effetti dell’Ordine Oscuro (ovvero la Congrega degli Esorcisti) Allen aveva già ben chiari i suoi obiettivi: distruggere tutti gli Akuma e sconfiggere il Costruttore, Conte del Millennio o Lord del Millennio (tutti i nomi indicano uno stesso individuo), colui che approfittando dell’infelicità nel cuore umano corrompe gli umani con una falsa speranza di resuscitare i propri defunti, e crea gli Akuma dalle anime dei morti richiamati dall’oltretomba. Fu allievo del Generale Marian Cross, anch’egli esorcista appartenente all’Ordine Oscuro.
Dopo tre anni di apprendistato, Cross decide di mandare Allen al Quartier Generale, per permettergli di fregiarsi della qualifica di Esorcista. Ma trovare il Castello dell’Ordine non è affatto facile, perciò gli affida un golem dorato di nome Timcampi, che lo aiuterà a raggiungere la meta. Una volta giunto al Quartier Generale, scopre qual è il vero scopo degli esorcisti: ritrovare tutti i pezzi dell'Innocence, una pietra dai formidabili poteri che contrasta la Dark Matter usata dal Conte del Millennio per creare gli Akuma. Per far ciò dovranno anche riuscire a trovare “Il Cuore” dell’Innocence, ovvero il frammento che permette a tutti gli altri di “restare in vita”: distrutto il Cuore, automaticamente sparirebbe tutta l’Innocence, e il Lord avrebbe via libera per realizzare il suo folle progetto.

Personaggi principali

Allen Walker
Protagonista indiscusso della storia, è il primo Esorcista di cui facciamo conoscenza all’inizio del manga. Ragazzo di buon cuore e dall’animo gentile, fu cresciuto fin da piccolo da Mana Walker, che lo trovò il giorno di Natale abbandonato dai suoi veri genitori a causa della sua mano deforme. Considerava Mana come un padre effettivo, ma dopo la sua morte la tristezza di Allen richiama il Conte del Millennio, che gli propone di tramutare il defunto padre in un Akuma. Solo che, una volta trasformato, Mana maledice Allen, facendo sì che la sua Innocence si manifesti e consentendogli di riconoscere gli Akuma tramite l'occhio sinistro, anche se questi si presentano sotto le spoglie del corpo umano che le cela. Oltre all’occhio, Allen può contare anche sul suo braccio sinistro, quello della mano deforme, che è in grado di trasformarsi in una letale arma contro gli Akuma, cambiando forma a seconda dell’ordine del ragazzo.
Possiede l’Innocence di tipo parassita.
Allen ha un buon rapporto con tutti gli esorcisti all'interno dell'Ordine. È spesso e volentieri ai ferri corti con Kanda, con il quale si trova in disaccordo fin dal primo momento in cui lo vede (visto che il nostro spadaccino tenta di ucciderlo non appena arriva al castello!), ed è molto legato a Linalee e a Lavi.

Yu Kanda
Un personaggio con una personalità piuttosto difficile: scontroso, introverso e perennemente arrabbiato, è il primo che attacca Allen quando questi si presenta al cancello dell’Ordine Oscuro. Subito tra i due nasce una rivalità piuttosto accesa, anche perché il giovane giapponese insiste sul fatto che Allen sia un “maledetto” (infatti, quando Allen gli porge la mano con un “Piacere di conoscerti”, Kanda gli risponde con uno scortese “Figurati se do la mano a un maledetto!”). Oltre a ciò considera i Finder delle nullità, dei semplici oggetti, e le loro vite solo degli scudi per gli esorcisti in missione. Il caso vuole che il primo incarico di Allen sia da eseguire proprio con lui ma, dal momento che non vi è modo di discutere, Kanda mette subito in chiaro che gli esorcisti sono in piena guerra per la contesa dell’Innocence, e quindi per la buona riuscita della missione non esiterà a lasciar morire chiunque costituisca un intralcio al compimento dell’incarico, Allen incluso.
La sua Innocence è di tipo equipaggiamento e si presenta sotto forma di una spada chiamata Mugen, ovvero “Sei Illusioni”, che gli permette di usufruire di sei attacchi diversi.
Sul petto ha un tatuaggio a forma di fiore i cui petali sembrano rappresentare la vita rimastagli.

Linalee Lee
È la sorella minore di Komui Lee. La sua arma anti-Akuma sono i suoi stivali, chiamati Dark Boots, che le permettono di muoversi a grande velocità e sferrare forti calci, in grado di spezzare a metà le spesse corazze degli Akuma. Grazie allo sprigionamento dell’Innocence, può camminare sull’acqua (la “Restrizione Acquatica”), spostarsi alla velocità del suono (“Restrizione Sonora”), oppure trasformare le proprie gambe in una mortale arma di ferro (“Restrizione di Ferro”. Sembra però che questa tecnica sia altamente pericolosa per la vita di Linalee stessa, anche perché è la "Tecnica della Mortificazione"). Ha un forte senso dell'amicizia ed è una persona molto gentile, che farebbe di tutto per i suoi amici. Viveva con i genitori fino a quando questi sono stati uccisi in un attacco violento di alcuni Akuma. Venne salvata e successivamente fu portata nel Quartier Generale degli Esorcisti, dal momento che era stata riconosciuta come compatibile con l'Innocence presente nel luogo dell'attacco degli Akuma. All'inizio nel Castello si sentiva sola ed era triste per la morte dei suoi genitori, ma poi Komui entrò a far parte dell’Ordine Oscuro, permettendole così di ricominciare la sua vita con accanto l’unico parente rimastole.

Komui Lee
È il fratello maggiore di Linalee, entrato a far parte dell’Ordine Oscuro per stare accanto alla sorella. Scienziato geniale (e piuttosto pazzo, aggiungerei!), è il responsabile della supervisione di tutte le sezioni dell'Ordine Oscuro e dei centri sparsi per il mondo e riceve gli ordini direttamente dai Comandanti Supremi. È inoltre in grado di riparare le armi anti-Akuma quando queste sono danneggiate.

Lavi
È l'allievo di Bookman. Assiste l'Ordine come storico e ha come arma anti-Akuma un martello che si ridimensiona secondo la sua volontà e che, nonostante possa raggiungere dimensioni colossali, è in grado di maneggiare con estrema facilità. Difficilmente si fida di chi lo circonda, anche perché non essendo in grado di riconoscere gli Akuma con un solo sguardo come Allen vede tutti come possibili nascondigli di Akuma. Del suo passato non si sa nulla, nemmeno il suo vero nome (Lavi è il nome che vengono dati a tutti coloro che diventeranno Bookman), e porta costantemente una benda nera sull’occhio destro.

Bookman
Nessuno conosce il suo vero nome. Viene chiamato “Bookman” perché è l'unico a sapere veramente, tramite studi e ricerche di anni, come sono andati la storia e gli avvenimenti del passato. Oltre a padroneggiare l'Innocence e ad essere un ottimo esorcista, utilizza anche la tecnica dell’agopuntura per curare gli esorcisti feriti: la sua prima volta apparizione, infatti, avviene mentre cura l’occhio ferito di Allen. Inoltre è il maestro di Lavi.

Generale Marian Cross
È l’insegnante di Allen ed uno dei 5 Generali dell'Ordine. È il creatore di Timcampi, il piccolo golem dorato che accompagna Allen nelle sue missioni. Dato per disperso in India, ha smesso di comunicare con il Quartier Generale da ben 4 anni. Allen è molto legato al suo maestro, ma a causa dei traumi subiti durante la convivenza con lui prova anche un inconscio (e piuttosto giustificato!) timore nei suoi confronti. Stando alle parole di Bookman, Cross è capace di “convertire” gli Akuma, facendo sì che questi diventino suoi “servi”. La parte destra del suo volto è celata da una maschera.

Il Lord del Millennio
È il creatore degli Akuma, il Costruttore, il Conte del Millennio, l'antagonista principale della storia. La sua missione è convincere gli umani a trasformare i loro cari morti in Akuma, che poi utilizzerà come suo esercito personale per distruggere il mondo. Ha un carattere particolare: se da un lato sembra una “persona” normalissima che ride e scherza, dall’altro mostra tutto il suo sadismo, risparmiando ogni scrupolo per chicchessia. La sua figura sembra essere ispirata al Conte di St. Germani, del quale non viene indicata la data di nascita ma di cui si conosce il periodo in cui visse, attorno al XVIII secolo.

Cosa ne penso io...
Un ottimo prodotto, con una trama che conquista e personaggi ben caratterizzati. Nulla è lasciato al caso, nemmeno il più piccolo particolare. Un tratto ben dettagliato e curato è il tocco finale per un manga adatto a chi piace il genere. Il fatto che "tanto alla fine vincono i buoni" non è per niente scontato. La guerra è aperta, i caduti ci saranno da entrambi i fronti... certo è che, se gioiamo della sconfitta di un partito, non potremmo che restarci sinceramente male per le perdite dell'altro, anche se ha vinto la battaglia.

Il mondo dei manga sta raccogliendo altre recensioni di manga, anime sono arrivati in Italia e non, videogiochi e cartoni animati non di produzione giapponese. Se vuoi collaborare producendo anche tu una recensione passa dal forum e partecipa al progetto, oppure inviaci la tua recensione a questo indirizzo mail: [email protected]